Preparazione: 70 min

Bonet piemontese alla nocciola

immagine della ricetta

INGREDIENTI 650g

100 gr di Nocciola tostata Ronco Luigina o direttamente la nostra farina
1/2 l di Latte fresco
100 g di Zucchero + 200 gr Zucchero per caramello
50 g di Amaretti secchi
3 cucchiai di Caffè ristretto
3 cucchiai di Rum
5 Uova
50 g di Acqua

PROCEDIMENTO

Iniziare col versare in un pentolino d’acciaio lo zucchero con l’acqua, rendere lo zucchero caramellato su una fiamma moderata. Versarlo subito in uno stampo e lasciarlo raffreddare. (lo stampo non deve essere troppo freddo, altrimenti il caramello solidifica velocemente)

Portare ad ebollizione il latte e spegnere. Intanto, pestare gli amaretti e metterli in una ciotola. Frullare le Nocciole Ronco Luigina con lo zucchero rimasto fino a polverizzarle, facendo attenzione a non surriscaldare le nocciole, oppure unire direttamente la Farina di nocciole Ronco Luigina con lo zucchero. Unire il tutto agli amaretti sbriciolati. Sbattere le uova e aggiungerle agli amaretti e alle nocciole, sbattere un pò con la frusta, ma senza rendere le uova schiumose. Aggiungere il  latte caldo a filo, il caffè e il rum mescolare bene e versare tutto nello stampo precedentemente rivestito di caramello.

Cuocere il bônet a bagnomaria nel forno caldo a 170-180° per circa 45 minuti o finché avrà assunto la consistenza di un budino. L’acqua del bagnomaria non deve mai bollire, altrimenti il dolce può risultare troppo sodo e bucherellato anziché liscio e morbido. Controllare la cottura con la lama di un coltello, la quale deve risultare asciutta quando il dolce è pronto. Togliere dal forno e farlo raffreddare a temperatura ambiente, poi trasferirlo poi in frigo per 2/3 ore.

Servire guarnendolo con amaretti sbriciolati e Granella di Nocciola

 

 

Menu